venerdì, Agosto 7, 2020
0 Carrello
Professionisti

Quale ingegnere guadagna di più? I 10 lavori più remunerativi per ingegneri

Quanto guadagna un ingegnere? Quali sono gli ingegneri che guadagnano di più al mondo e quali i lavori che portano stipendi più alti?

Quanto guadagna un ingegnere? I 10 lavori più pagati!
573Visite

Quanto guadagna un ingegnere? I 10 lavori più remunerativi per ingegneri analizzati e presentati dalla nostra redazione web.

Il campo dell’ingegneria sta crescendo rapidamente, sempre più spesso viene richiesto ai lavoratori qualificati di applicare principi basati su metodologie scientifiche, matematiche, tecnologiche e sociali per progettare, sviluppare, costruire e gestire strutture dispositivi, sistemi e processi. Attività che devono essere svolte da ingegneri qualificati e che ampliano, e anche di molto, le opportunità professionali per gli ingegneri professionisti.

Quale ingegnere guadagna di più? I primi 10 lavori di ingegneria più pagati. Quanto guadagna un ingegnere specializzato?

1. Ingegneri petroliferi: quanto guadagna un ingegnere petrolifero?

Quanto guadagna un ingegnere petrolifero

Gli ingegneri petroliferi sono i professionisti responsabili incaricati di trovare i mezzi più efficienti e redditizi per estrarre petrolio e gas dalle formazioni rocciose. Progettano e sviluppano nuovi modi per utilizzare acqua, sostanze chimiche, gas e vapore. Gli ingegneri petroliferi sviluppano anche mezzi per collegare depositi di petrolio e gas a pozzi nuovi o esistenti e svolgono consulenze (molto ben pagate) per società petrolifere e aziende attive nell’estrazione. Tra gli ingegneri che guadagnano di più troviamo sicuramente gli ingegneri petroliferi. I guadagni per gli ingegneri petroliferi si aggirano infatti tra i $ 100mila euro e i 150mila euro all’anno.

2. Ingegneri nucleari: mansioni, competenze e retribuzioni di un ingegnere nucleare.

Quanto guadagna un ingegnere nucleare

Gli ingegneri nucleari studiano e sviluppano l’energia nucleare e l’uso delle radiazioni per uso industriale e medico. Progettano e creano i processi, la strumentazione, le attrezzature e i sistemi che contengono materiali nucleari utilizzati in molteplici settori, dai veicoli spaziali ai dispositivi di imaging medicale. Sono ovviamente attivi e protagonisti per quanto riguarda le attività che si svolgono all’interno delle centrali nucleari, sia per quanto riguarda l’attività ingegneristica vera e propria sia per quanto riguarda le azioni atte a garantire la sicurezza, identificare le violazioni dei regolamenti, impartire istruzioni relative alla gestione e allo smaltimento delle scorie nucleari e sviluppare misure preventive per gli incidenti nucleari. Gli ingegneri nucleari sono in prima linea anche in caso di emergenze in siti nucleari. Gli ingegneri nucleari con maggiori possibilità di guadagno devono essere in possesso, per ovvi motivi, di una laurea e di esperienza lavorativa qualificata. Gli stipendi si aggirano tra le 100mila euro all’anno e le 140mila euro.

3. Ingegneri aerospaziali: quanto guadagna un ingegnere aerospaziale?

Quanto guadagna un ingegnere aerospaziale

Gli ingegneri aerospaziali progettano, sviluppano e testano aeromobili, satelliti, veicoli spaziali, missili e altri prodotti aerei o spaziali per uso militare, commerciale o privato. Ricercano e fanno analisi riguardanti la struttura, la stabilità e la sicurezza degli aeromobili. Gli ingegneri aerospaziali possono iniziare la loro carriera partendo da posizioni entry level, come primo lavoro dopo la laurea, ma la maggior parte delle aziende ricercano candidati che possano presentare una giusta combinazione di titolo accademico e esperienza lavorativa. Un’ingegnere aerospaziale qualificato porta a casa uno stipendio che si aggira tra le 95mila euro e le 150mila euro all’anno

4. Ingegneri di software: quanto guadagnano gli esperti in scrittura programmi?

Quanto guadagna un ingegnere software

Gli ingegneri di software fondono tra le loro competenze professionali elementi di informatica, matematica e ingegneria e sono esperti nel progettare, sviluppare, testare e mantenere software o sistemi informatici. Si concentrano sulle esigenze degli utenti e scrivono programmi per computer lavorando a stretto contatto con team di esperti di informatica e ingegneria per proteggere, installare o sviluppare sistemi informatici e software avanzati. Gli ingegneri del software che si qualificano per un impiego riescono spesso ad ottenere un reddito annuo compreso tra gli 85mila euro e i 93mila euro all’anno.

5. Manager ingegneristici / responsabili di produzione

Quanto guadagna un ingegnere di produzione

I manager di ingegneria supervisionano i team di ingegneri nei settori dell’ingegneria elettrica, meccanica, civile o industriale. Amministrano, dirigono e coordinano la ricerca, la progettazione, il finanziamento e lo sviluppo di prodotti, hardware, attrezzature e dispositivi. Supervisionano inoltre la progettazione, i processi di produzione, la produttività e le analisi di marketing e portano avanti progetti di sviluppo per prodotti e servizi industriali, civili e ambientali. Generalmente un responsabile di produzione con una laurea in ingegneria arriva a guadagnare tra le 90mila euro e le 140 mila euro all’anno.

6. Ingegneri chimici: studi e stipendi di un ingegnere chimico.

Quanto guadagna un ingegnere chimico

Gli ingegneri chimici applicano i principi ingegneristici di fisica, chimica e biologia per sviluppare, identificare e valutare i mezzi più sicuri ed efficienti per produrre cibo, farmaci, sostanze chimiche, carburante e altri materiali. Gli ingegneri chimici ricercano e determinano anche i costi dei processi di produzione e gli effetti che hanno sull’ambiente. Una volta avviata la carriera un ingegnere chimico può guadagnare da 90mila euro a 130mila euro all’anno.

7. Ingegneri elettronici: quanto guadagna un ingegnere elettronico?

Quanto guadagna un ingegnere elettrici

Gli ingegneri elettrici progettano componenti elettronici e sistemi d’illuminazione e componenti elettrici per automobili, robot, generatori e sistemi di navigazione. La formazione per diventare un ingegnere elettrico richiede una laurea in ingegneria elettrica ma una volta ultimato il percorso di studi e acquisita esperienza gli ingegneri elettrici possono guadagnare tra le 80mila euro e le 120mila euro ogni anno.

8. Ingegneri biomedici: quanto guadagna un ingegnere biomedico?

Quanto guadagna un ingegnere biomedico

Gli ingegneri biomedici lavorano per garantire un miglioramento costante della qualità, efficienza, sicurezza ed efficacia dei sistemi e dei prodotti medici. Tra le attività più affascinanti di un ingegnere biomedico troviamo la progettazione di organi, dispositivi e macchine artificiali usate per sostituire parti del corpo e/o per diagnosticare problemi medici. Gli ingegneri biomedici in genere conseguono una laurea o un master in ingegneria biomedica, dopo di che possono accedere a posizioni lavorative con stipendi che oscillano tra gli 80mila euro e i 120mila euro.

9. Ingegneri dei materiali: carriera e retribuzione di un ingegnere dei materiali.

Quanto guadagna un ingegnere dei materiali

Gli ingegneri dei materiali sviluppano, progettano, elaborano e testano materiali per creare nuovi prodotti. Ingegneri dei materiali spesso completano studi nell’ambito di corsi di laurea in scienze dei materiali. I guadagni per la maggior parte degli ingegneri dei materiali vanno da 80.000 euro a 120.000 euro.

10. Ingegneri ambientali: quanto guadagna un ingegnere ambientale?

Quanto guadagna un ingegnere ambientale

Gli ingegneri ambientali applicano e sviluppano soluzioni ingegneristiche a tutta una serie di questioni e di problemi ambientali utilizzando i principi di ingegneria, biologia, chimica e scienza del suolo. Gli ingegneri ambientali affrontano anche questioni globali, come i cambiamenti climatici, la sostenibilità e la sicurezza dell’acqua potabile, nonché problemi di salute pubblica. I professionisti attivi in questo ambito professionale sviluppano mezzi per migliorare la protezione ambientale, lo smaltimento dei rifiuti e i programmi di riciclaggio, inoltre, creano, valutano e aggiornano report basati su indagini ambientali e programmi di miglioramento ambientale. La formazione per diventare un ingegnere ambientale richiesto sul mercato del lavoro, richiede una laurea in ingegneria ambientale ed esperienza lavorativa. Gli stipendi degli ingegneri ambientali si aggirano tra i 77mila euro e i 110mila euro all’anno.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi