sabato, Giugno 19, 2021
0 Carrello
Professionisti

Quale ingegnere trova più lavoro? Gli 8 lavori ingegneristici più richiesti nel 2021!

Vuoi scoprire quale ingegnere trova più lavoro? Scopriamolo insieme con le otto specializzazioni ingegneristiche più richieste!

Quale ingegnere trova più lavoro? Gli 8 lavori più richiesti!
460Visite

Quando si scegli un percorso professionale come quello ingegneristico, ci si domanda sempre, ma quale ingegnere trova più lavoro? Quale specializzazione mi conviene seguire per avere continue e stimolanti opportunità di carriera?

In questo articolo:

  1. Quale ingegnere trova più lavoro? Conviene ancora diventare ingegnere civile?
  2. 1. Scienza dei dati e apprendimento automatico – Ingegneria del Software –
  3. 2. Ingegneri dell’automazione e robotica
  4. 3. Ingegnere petrolifero
  5. 4. Ingegneria civile
  6. 5. Ingegneria elettrica
  7. 6. Ingegnere specializzato in energie rinnovabili
  8. 7. Ingegnere minerario
  9. 8. Ingegnere di progetto – Project Engineer –
  10. Sei un ingegnere? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Quale ingegnere trova più facilmente lavoro? Il mutato panorama lavorativo e la caduta dei confini lavorativi nazionali, fa si che la risposta debba obbligatoriamente partire da un analisi globale. Oggi chi sceglie una carriera nel mondo dell’ingegneria non può guardare esclusivamente l’orticello nazionale ma deve aprire lo sguardo versi territori internazionali.

Purtroppo però, quando si decide un percorso di carriera, è difficile sapere se il settore che abbiamo scelto continuerà a crescere oppure diventerà troppo saturo o addirittura diventerà privo di stimoli.

La tendenza che oggi pervade il mondo dell’ingegneria è quella della tecnologia, dell’ingegneria applicata all’informazione e dell’automazione, rami che ancora per qualche anno rimarranno centrali, ma per il futuro più lontano non è dato sapere.

Quale ingegnere trova più lavoro? Conviene ancora diventare ingegnere civile?

I settori tradizionali, come l’ingegneria civile e quella petrolifera, sono ancora molto richiesti, ma i settori in più rapida crescita sono quelli della sfera IT. Dai un’occhiata ad alcuni dei settori ingegneristici più richiesti.

1. Scienza dei dati e apprendimento automatico – Ingegneria del Software –

L’ingegneria del software ha visto una crescita continua negli ultimi anni, senza alcun segno di arresto. Lo studio e l’analisi dei dati è una branca dell’ingegneria del software che implica la creazione di informazioni significative basate su grandi quantità di dati. Questi grandi set di dati sono noti come big data e possono provenire da una vasta gamma di fonti, come l’e-commerce, i settori medico o quello finanziario. Questo campo utilizza sia la statistica che l’ingegneria del software per raccogliere, analizzare e presentare i dati raccolti e lo scopo è quello di consentire all’utente finale di ottimizzare i propri servizi specifici. L’apprendimento automatico è un sottoinsieme della scienza dei dati che viene utilizzato per fare previsioni di ciò che potrebbe accadere in futuro sulla base dei dati di ciò che è accaduto in passato.

2. Ingegneri dell’automazione e robotica

Con i costanti progressi nell’informatica i robot si stanno trasformando da semplici robot di saldatura e assemblaggio a braccio singolo a robot umanoidi complessi. Oggi un ingegnere specializzato in robotica si ritrova coinvolto in ogni aspetto della progettazione, nello sviluppo, nei test e nell’implementazione di sistemi robotici sempre più complessi. Gli ingegneri robotici sono in genere ingegneri meccanici, elettronici o meccatronici e, dati alla mano, sono tra gli ingegneri che trovano più lavoro.

3. Ingegnere petrolifero

Gli ingegneri petroliferi lavorano e progettano metodi di perforazione, progettano strutture e attrezzature di perforazione, implementano e monitorano il piano di perforazione e ottimizzano tutte le attività legate all’estrazione del petrolio greggio. L’ingegneria petrolifera è una branca dell’ingegneria sempre più richiesta negli ultimi anni e nei prossimi anni (che saranno caratterizzati da una crescente fame di energia) continuerà a crescere e ad assorbire professionisti affermati e giovani laureati.

4. Ingegneria civile

Gli ingegneri civili progettano e costruiscono le infrastrutture su cui gira il mondo. Tutt’oggi, esistono vari rami dell’ingegneria civile (tutti altamente ricercati) che la rendono una scelta perfetta per coloro che si interrogano con la domanda:”quale ingegnere trova più lavoro?”. I principali campi dell’ingegneria civile includono gli studi in ingegneria strutturale, ingegneria ambientale, e ingegneria dei trasporti.

5. Ingegneria elettrica

L’ingegneria elettrica mostra, già da alcuni anni, una domanda continua e crescente. Questo è un settore ampio che include specialisti in ingegneria energetica, ingegneria della strumentazione e ingegneria elettronica, solo per citarne alcuni.

6. Ingegnere specializzato in energie rinnovabili

C’è stata, e in parte c’è ancora, una spinta internazionale verso lo sviluppo di un energia più pulita e rinnovabile. La domanda di tecnologia a energia solare è aumentata notevolmente, con una conseguente riduzione dei costi di produzione e acquisto di pannelli fotovoltaici. Un calo dei prezzi, giusto per fare un esempio, che ha portato ad una crescita della domanda e quindi ad un boom di richieste di esperti in energie rinnovabili.

7. Ingegnere minerario

L’estrazione mineraria è il tassello che troviamo all’inizio del ciclo di vita di qualsiasi prodotto. In questa fase ricerchiamo ed estraiamo dal terreno le materie prime per tutto ciò che deve essere prodotto. Un ingegnere minerario in genere progetta miniere (sia a cielo aperto sia sotterranee) e supervisiona lo scavo e la costruzione delle infrastrutture specifiche. Inoltre, tra i suoi compiti, troviamo anche lo studio e la progettazione di metodologie per il trasporto dei materiali estratti.

8. Ingegnere di progetto – Project Engineer –

Un Project Engineer è un professionista che gestisce, direttamente in prima persona o all’interno di un lavoro di team, le diverse attività tecniche relative alla valutazione, alla pianificazione, alla realizzazione e al controllo di uno o più progetti ingegneristici (ma anche non ingegneristici). Un Project Engineer gestisce solitamente progettazione di natura tecnica che possono includere la progettazione, l’approvvigionamento, la produzione e la consegna di componentistiche a impianti complessi. Il ruolo è prettamente di natura multidisciplinare e il suo svolgimento richiede una comprensione tecnica unita a diverse altre competenze.

Sei un ingegnere? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Unione Professionisti ti dà la possibilità di progettare e completare da solo il tuo percorso di studi, proponendoti tutti i suoi corsi, sviluppati in modalità FAD asincrona, accreditati presso il CNI.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi