mercoledì, Aprile 14, 2021
0 Carrello
Professionisti

Le migliori tesi di laurea ingegneria delle ingegnere neolaureate premiate dal CNI

Il CNI ha pubblicato un bando di gara per premiare le migliori tesi di laurea delle ingegnere neolaureate. Le dichiarazioni di Ania Lopez del CNI.

Tesi di laurea ingegneria: ingegnere neolaureate premiate dal CNI
204Visite

Il Consiglio Nazionale Ingegneri ha bandito, proprio in queste ore, un interessante premio tesi di laurea facente parte del più ampio progetto “Ingenio al femminile”.

Il premio con la firma in calce del CNI mira a premiare gli ingegneri di sesso femminile neolaurati che nel corso dell’anno accademico 2019 – 2020 si siano distinte presentando delle brillanti tesi di laurea in ingegneria. “Le donne ingegnere che abbiano presentato delle brillanti tesi di laurea in ingegneri su argomenti indicati dal CNI – si legge nelle motivazione del bando – su temi che valorizzino la figura della donna in ambito tecnico.

Tesi di laurea delle ingegnere neolaureate premiate dal CNI: il ruolo della donna e la parità di genere.

Il premio tesi di laurea al femminile ha come obiettivo dichiarato la promozione dell’obiettivo n.5 della “Parità di Genere” dell’Agenda ONU 2030.

“ Lo scopo – sottolinea il CNI – è quello di valorizzare, incoraggiare e mettere in evidenza la figura della donna all’interno del nostro ambito professionale”. Il progetto si propone inoltre di offrire un concreto supporto alle ingegnere neolaureate e dare loro l’occasione di inserirsi nel mondo del lavoro con le stesse opportunità e le stessa retribuzione economica dei colleghi uomini.

Laurea al femminile: le dichiarazioni di Ania Lopez, Consigliere CNI

“Se col progetto “Ingenio al femminile” abbiamo voluto valorizzare il contributo delle donne al mondo dell’ingegneria – dice Ania Lopez, Consigliere CNI – col “Premio Tesi di Laurea” vogliamo occuparci più nel dettaglio di un importante segmento sociale, ossia le future donne ingegnere. Per noi – continua la Lopez – era importante arrivare anche a queste nuove generazioni, dal momento che oggi la società richiede l’integrazione delle donne nei processi innovativi e tecnologici su grande scala. Sono previsti due step di valutazione che saranno supportati dal Comitato Donne Ingegneri del CNI e che si avvarrà dell’attività di una commissione tecnico-scientifica composta da professori universitari, Ceo, top manager, con grande prevalenza della componente femminile”.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi