martedì, Ottobre 4, 2022
0 Carrello
Professionisti

GDPR studi d’ingegneria: definizione, sanzioni, obblighi.

Come comportarsi per non incorrere nelle sanzioni previste dal regolamento GDPR? Definizioni, obblighi, sanzioni.

GDPR studi d'ingegneria: definizione, sanzioni, obblighi.
275Visite

Il regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) è una nuova legge dell’UE sulla protezione dei dati entrata in vigore il 25 maggio 2018. Il GDPR sostituisce la direttiva sulla protezione dei dati dell’UE del 1995. Rafforza le norme dell’UE sulla protezione dei dati offrendo alle persone un maggiore controllo sui propri dati personali e stabilendo nuovi diritti per le persone.

  1. Come mettersi in regola? Sanzioni e obblighi.
  2. Vuoi acquisire le competenze richieste dal Regolamento GDPR sulla protezione dei dati personali UE 2016/679?

Come comportarsi per non incorrere nelle sanzioni previste dal regolamento GDPR? Definizioni, obblighi, sanzioni.

Il GDPR si applica a qualsiasi azienda, anche agli studi d’ingegneria quindi, che elabora i dati personali dei cittadini dell’UE, indipendentemente da dove si trovi l’azienda. Le aziende che trattano i dati personali dei cittadini dell’UE devono rispettare il GDPR a meno che non possano dimostrare di soddisfare determinate condizioni.

Il regolamento richiede alle aziende di ottenere il consenso esplicito delle persone prima di raccogliere, utilizzare o condividere i propri dati personali. Le aziende devono inoltre fornire agli individui informazioni chiare e concise sui propri diritti ai sensi del GDPR e garantire che gli individui possano esercitare facilmente i propri diritti.

Come mettersi in regola? Sanzioni e obblighi.

A partire dal 25 maggio 2018, tutte le società che trattano i dati personali delle persone fisiche nell’Unione Europea devono essere conformi al GDPR. Le aziende che non rispettano il GDPR possono essere multate fino al 4% del loro fatturato globale annuo o 20 milioni di euro (a seconda di quale sia maggiore).

Il Regolamento GDPR è stato concepito per offrire alle persone un maggiore controllo sui propri dati personali. Il regolamento conferisce alle persone il diritto di sapere quali dati personali vengono raccolti su di loro, il diritto alla cancellazione di tali dati e il diritto di opporsi al loro utilizzo. Il regolamento per la protezione dei dati richiede inoltre alle aziende di ottenere il consenso esplicito delle persone prima di raccogliere, utilizzare o condividere i propri dati personali. Infine, il regolamento crea nuovi obblighi per le aziende in materia di protezione dei dati personali dei cittadini dell’UE.

Vuoi acquisire le competenze richieste dal Regolamento GDPR sulla protezione dei dati personali UE 2016/679?

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi