martedì, Ottobre 4, 2022
0 Carrello
Ambiente

Carta Topografica e carta Corografica: cosa sono e in cosa si differenziano?

Carta Corografica e carta topografica sono tra gli strumenti più importanti e utilizzati, ma cosa sono e in cosa si differenziano?

Carta Topografica e carta Corografica: cosa sono e in cosa si differenziano?
1.08KVisite

Carta Topografica e carta Corografica: cosa sono e in cosa si differenziano? Se lavorate o avete avuto modo di lavorare all’interno di uno studio tecnico vi sarà, probabilmente, capitato di dovervi confrontare con carte topografiche e carte corografiche. Carte Corografiche e topografiche sono semplicemente delle mappe che offrono importanti informazioni riguardanti il territorio e l’influenza antropologica sul territorio stesso.

  1. Carta Topografica: cosa è e a cosa serve?
  2. Carte corografiche: caratteristiche e utilizzo.
  3. Carte topografiche VS carte corografiche. Differenze.
  4. Sei un ingegnere? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Carta Corografica e carta topografica sono tra gli strumenti più importanti e utilizzati, ma cosa sono e in cosa si differenziano?

Una carta topografica e una carta corografica sono entrambi strumenti di lavoro che servono per descrivere visivamente una ben precisa porzione di territorio, ma con importanti differenze. Differenze che sono alla base dei diversi utilizzi.

Carta Topografica: cosa è e a cosa serve?

Le carte topografiche sono delle mappe bidimensionali utilizzati per rappresentare su carta un comune o un provincia. Vengono “disegnate” utilizzando una scala ben precisa cosi da esprimere con estrema precisione un rapporto costante fra le dimensioni riportate sulla carta e le reali dimensioni del territorio rappresentato.

In una carta topografica vengono rappresentati tutti quegli aspetti formali in grado di caratterizzare una ben precisa area geografica. Elementi naturali come fiumi, catene montuose, rilievi vari, pianure, laghi, strade e infrastrutture, canali, edifici, terreni coltivati sono tutti dettagli presenti nella rappresentazione topografica.

Carte corografiche: caratteristiche e utilizzo.

Consultare una carta corografica significa indagare e analizzare un territorio da un doppio punto di vista. Una rappresentazione corografica mette in evidenza sia le caratteristiche fisiche dell’area, esattamente come succede nelle carte topografiche, sia i dettagli di natura antropologica.

Le analisi corografiche sono utilizzatissime in ambito ingegneristico e, infatti, rappresentano un prezioso supporto tecnico nei lavori di progettazione e costruzione di opere infrastrutturali. Sapere come e perché una determinata area geografica si è evoluta e ha cambiato volto è fondamentale per comprendere le peculiarità naturali e antropiche che determinano lo sviluppo di un’area abitata.

Carte topografiche VS carte corografiche. Differenze.

Tra rappresentazioni topografiche e corografiche sono fondamentalmente due le grandi differenze.

Una prima differenze è riferibile alle informazioni che è possibile ottenere consultando una carta topografica o una carta corografica. Le carte topografiche si concentrano sulle peculiarità fisiche di territori, solitamente, di limitata estensione. Ricche di particolari, sono perfette per un utilizzo didattico e formativo. Le carte corografiche, invece, si caratterizzano per una minore accuratezza nei dettagli e, solitamente, vengono utilizzate per rappresentare area geografiche più ampie e vaste.

La seconda grande differenza, che salta subito all’occhio, è la diversa scala che viene utilizzata per realizzare una carta topografica piuttosto che una carta corografica. Una carta topografica si caratterizza per l’uso di scale comprese tra 1:500.000 e 1:1.000, una carta corografica invece utilizza scale molto più grandi, solitamente comprese tra 1:1.000.000 e 1:200.000.

Sei un ingegnere? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Unione Professionisti ti dà la possibilità di progettare e completare da solo il tuo percorso di studi, proponendoti tutti i suoi corsi, sviluppati in modalità FAD asincrona, accreditati presso il CNI.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi