martedì, Luglio 23, 2024
0 Carrello
Attualità

Visite senologiche gratuite in azienda per le dipendenti di Wavin Italia

511Visite

Un piccolo grande gesto per mostrare la sua vicinanza e il suo supporto a tutte le donne che, giorno dopo giorno, contribuiscono a costruire il successo dell’azienda. Wavin Italia, la società impegnata nello sviluppo di sistemi di tubazioni plastiche e di soluzioni per la climatizzazione nel settore edilizio e nelle infrastrutture, ha offerto gratuitamente alle sue dipendenti una visita di screening per la diagnosi precoce del tumore al seno, grazie al supporto del dott. Antonio Gandolfi, Direttore Sanitario della sede di Lendinara del Poliambulatorio Sant’Anna.


La scorsa settimana, presso il locale infermeria della sede di Wavin Italia di Santa Maria Maddalena, il dott. Gandolfi, specializzato in Ginecologia e Ostetricia, ha dato il via alle visite gratuite, che hanno visto l’adesione di un numero molto elevato di dipendenti dell’azienda.
“Il numero dei tumori al seno è di circa 55.000 casi annui con un incremento dell’1% annuo, dovuto sia all’aumento dell’aspettativa di vita media che alla crescita dei tumori in età giovanile”, sottolinea il dott. Antonio Gandolfi. “La buona notizia è che contemporaneamente la mortalità è diminuita del 6%, anche e soprattutto grazie alla maggiore consapevolezza delle donne in merito all’importanza di effettuare una diagnosi precoce. Oggi, infatti, rispetto al passato, se il tumore viene individuato molto precocemente è possibile ottenere una guarigione completa”.


La sessione di visite senologiche gratuite per le dipendenti è soltanto l’ultima delle attività promosse da Wavin Italia per sensibilizzare quante più persone possibili sull’importanza della diagnosi precoce del tumore al seno e per supportare le donne impegnate nella lotta con questa patologia. Non è un caso, infatti, che l’azienda da tempo collabori con il Comitato di Rovigo di ANDOS, l’organizzazione senza fine di lucro che promuove la conoscenza del tumore alla mammella dalla prevenzione primaria e secondaria, alla diagnosi e terapia negli ambiti sanitario, sociale, sociosanitario e psicologico.
Nei mesi scorsi, ad esempio, Wavin Italia ha contribuito con un’importante donazione al progetto QUALITÀ di VITA, ideato dall’associazione di volontariato con il contributo dei consulenti di Salute in Comune, orientato a migliorare la qualità della vita delle pazienti oncologiche del territorio rodigino, attraverso la consegna gratuita di parrucche, prodotti per la cura del corpo, cosmetici, reggiseni post-operatori, protesi, abbigliamento e altre tipologie di accessori, ma anche per la ricostruzione chirurgica di areola e capezzolo.


“Queste visite di screening per la diagnosi precoce del tumore al seno rappresentano un’ulteriore testimonianza concreta di quanto l’azienda tenga alle sue dipendenti e abbia a cuore la loro salute”, sottolinea Erika Pegoraro, Amministratore Delegato di Wavin Italia. “Siamo davvero felici che l’iniziativa abbia ottenuto un grande successo e che abbia visto un’adesione molto elevata delle donne di Wavin che ogni giorno contribuiscono, con il loro impegno e la loro abnegazione, a costruire il successo dell’azienda”.


Nella giornata dedicata agli screening gratuiti per le dipendenti, ha fatto visita all’azienda anche Maria Lalla Monesi, Presidente del Comitato di Rovigo di ANDOS, che ha voluto ringraziare Wavin Italia per il contributo offerto a sostegno delle attività della onlus. “Ho avuto modo di vedere personalmente quanto in Wavin Italia siano sensibili al tema della salute delle donne. La nostra volontà è di dar vita nei prossimi mesi a una serie di incontri formativi e altre iniziative direttamente in azienda, in modo da sensibilizzare ulteriormente le dipendenti di Wavin sull’importanza della lotta ai tumori al seno”.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi