mercoledì, Novembre 20, 2019
0 Carrello
AmbienteSenza categoria

Venezia, il Provveditorato vince premio su infrastrutture green.

Venezia, il Provveditorato vince premio su infrastrutture green. Il progetto sulla riqualificazione verde del litorale premiato a “Ecotech Green”

Venezia, il Provveditorato vince premio sulle infrastrutture green
126Visite

Il Provveditorato alle Opere Pubbliche di Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia ha ottenuto il primo premio al Forum internazionale “Eco tech Green”, manifestazione dedicata al verde tecnologico e alle infrastrutture verdi, con un progetto di riqualificazione del litorale veneziano.

Il lavoro, dal titolo “Piano delle misure di compensazione, conservazione e riqualificazione ambientale dei siti di interesse comunitario e della zona a protezione speciale della laguna di Venezia”, è stato particolarmente apprezzato nell’ambito della sezione “Verde tecnologico e Infrastrutture verdi” in quanto si inserisce nelle misure di compensazione e riqualificazione della laguna di Venezia volute dalla Commissione europea per mitigare la presenza del Mose.

Questa la motivazione con la quale la giuria ha assegnato il riconoscimento: “Un caso esemplare che, attraverso una sapiente e meticolosa applicazione progettuale di tecnologie ambientali, ha saputo riscostruire la successione ecologica degli ambienti dunali tipici del litorale veneto la cui conservazione risultava a rischio a causa della pressione antropica. Il progetto, innescando il processo di riqualificazione ambientale delle zone di pregio naturalistico e paesaggistico, indirizza l’evoluzione degli ambiti dunali verso una migliore distribuzione degli habitat costieri a favore della stabilizzazione delle dune di neoformazione, nel quadro di una fruizione turistica consapevole e sostenibile”.

Il progetto, nel quale il Provveditorato ha operato in qualità di committente, in quanto l’intervento rientra nel piano delle misure di compensazione conservazione e riqualificazione ambientale della laguna, ha prevalso in graduatoria precedendo oltre 90 progetti internazionali, tra cui gli studi dei Comune di Parigi, Melbourne e Zurigo e uno studio sull’aeroporto di Singapore.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi