mercoledì, Dicembre 11, 2019
0 Carrello
Eventi

Trasformazione Digitale e nuove tecnologie: i giovani della community IDTUk scoprono il mercato delle costruzioni e della progettazione più evoluto

Trasformazione Digitale e nuove tecnologie
152Visite

L’incontro con IDTUk si svolgerà durante DIGITAL&BIM ITALIA 2019, l’appuntamento dedicato alla digitalizzazione nell’edilizia che si terrà a BolognaFiere il 21 e 22 novembre 2019.

Innovazione, tecnologie, strumenti digitali e soprattutto duttilità, capacità e creatività italiane sono elementi imprescindibili per chi si pone l’obiettivo di dare ai nostri giovani talenti un futuro anche in Italia. Occorre però che vengano create le opportunità necessarie ad occupare i giovani in Italia, i cui talenti sono indiscutibilmente riconosciuti all’estero. Infatti, quando si parla di innovazione e di digital trasformation spesso si guarda ai Paesi considerati più evoluti, come il Regno Unito. Ma considerando il settore delle costruzioni e della progettazione, con particolare riferimento all’utilizzo delle nuove tecnologie o piattaforme come il BIM, il mercato UK è davvero più “avanti” rispetto a quello italiano? Quali sono le differenze? E quali competenze e metodologie possiamo importare dalla Gran Bretagna?

Una risposta arriva da Italians in Digital Transformation UK (IDTUk), la community di giovani professionisti italiani appassionati di digitale che lavorano nel Regno Unito. Il gruppo approfondirà questo argomento durante DIGITAL&BIM Italia 2019, l’unico appuntamento nazionale dedicato esclusivamente alla digitalizzazione e all’innovazione per l’ambiente costruito (BolognaFiere, 21 e 22 novembre).

In particolare, venerdì 22 novembre, dalle ore 14:30, IDTUk sarà protagonista della IV sessione della Conferenza internazionale per affrontare temi come la standardizzazione, la progettazione parametrica, la gestione delle informazioni, la manutenzione delle infrastrutture e paesaggistica. Argomenti apparentemente diversi, ma legati dal modus operandi basato sulla digitalizzazione del nostro settore e sulla centralità del dato per ottimizzare la produttività di ciascun attore della filiera, inclusi gli studi di progettazione, imprese di costruzioni e stazioni appaltanti.

Tanti i relatori che animeranno questo appuntamento.

L’Ing. Marzia Bolpagni – PhD,IDTUk Founder –, mette in luce la necessità di un cambiamento per essere più competitivi: “Dopo meno di un anno dalla sua fondazione, la community ha già riscontrato un grande successo in Inghilterra. Sappiamo benissimo che il cambiamento può spaventare molti professionisti e si fa ancora fatica a capire perché il nostro settore debba cambiare. Ma chi ha già intrapreso il percorso di digitalizzazione all’interno della propria azienda, pur con iniziali difficoltà, sa che ci troviamo a un punto di non ritorno e che questa trasformazione è necessaria per essere competitivi sul mercato. Ed è per questo che iniziative come Digital&BIM Italia 2019 sono un’occasione di crescita per tutto il settore.”

Per l’Arch. Mauro Sabiu – Comitato IDTUk – “La digitalizzazione in architettura, ingegneria e costruzioni ha apportato, e continuerà ad apportare, importanti benefici. Tuttavia, la sua attuazione nella pratica quotidiana si traduce in un’autentica sfida, data dalla quantità e complessità degli strumenti e il migliore uso delle risorse. A ciò si aggiunge la crescente creazione di strumenti digitali su misura creati dagli uffici stessi per aumentare l’efficienza e la qualità dei progetti. Questo ha portato alla nascita di nuove figure professionali come il Design Technology Specialist, responsabile di supportare l’implementazione digitale nella pratica.”

Anche per l’Ing. Luca Granata – Graduate Asset Management Consultant in Jacobs – “La partecipazione a DIGITAL&BIM Italia rappresenta un’enorme possibilità per condividere gli sviluppi nell’area dell’Asset Management e gli effetti positivi di questa disciplina sulle infrastrutture. I casi studio che verranno presentati sono esempi adeguati di come, con l’apporto della tecnologia e con l’utilizzo di dati, si possano ricavare consistenti guadagni per aumentare la vita utile dell’Asset ed apportare sostanziali miglioramenti per gli utilizzatori.  I recenti sviluppi nell’area del Digital Twin rendono tali progetti di primo interesse negli sviluppi di ulteriori aggiornamenti e miglioramenti nella gestione e nel design di Asset.”

Secondo l’Arch. Matteo Orsi – BIM coordinator in Adamson Associates International –, la digitalizzazione nel mondo della progettazione e, più in generale, nel settore delle costruzioni, è già un dato di fatto: “Non si tratta del “se” ma del “come” saremo in grado di integrare la tecnologia nel nostro lavoro di ogni giorno. BIM, Design for Manufacturing, Stampa 3D, solo per citare alcuni esempi noti, hanno cambiato il nostro modo di pensare il progetto e, inevitabilmente, continueranno a plasmarlo nel corso dei prossimi anni.  La sfida che abbiamo di fronte è quella, perciò, di integrare competenze e conoscenze digitali in un processo, quello del costruire, che oggi più che mai ha bisogno di una innovazione tecnologica “spinta”. Mi auguro che attraverso la trasformazione digitale si possano dare risposte ai sempre maggiori bisogni di sostenibilità, qualità e bellezza di cui, oggi più che mai, abbiamo bisogno.”

L’incontro organizzato da IDTUk è solo una delle tante iniziative che fanno parte di DIGITAL&BIM ITALIA 2019, che prevede:una conferenza internazionale suddivisa in 4 sessioni con la partecipazione di top speaker europei, tra cui IDTUk; 5 Convegni; 4 Laboratori di approfondimento; 11 Arene tematiche e un’area dimostrativa dedicata alle Costruzioni 4.0; la terza edizione di BIM&DIGITAL Awards 2019, il premio dedicato alle eccellenze del settore. Non solo esposizione, quindi: saranno, infatti, oltre 50 le sessioni di formazione e informazione al centro della manifestazione.

Tulle le iniziative si articoleranno nei 5 focus tematici di DIGITAL&BIM ITALIA 2019: Digital twins – Intervenire sull’Esistente; Geospaziale, Geomatica e Smart Land; Costruzioni 4.0; BIM e Digitalizzazione; Smart Data e Intelligenza Artificiale.

Il programma completo degli eventi, le indicazioni per la partecipazione e i relativi costi sono disponibili sul portale www.digitalbimitalia.it

Trasformazione digitale in Italia vs UK:
le esperienze di progettisti italiani in UK

a cura di Italians in Digital Transformation UK (IDTUk) e DIGITAL&BIM Italia

22 Novembre 2019 – Ore 14.30
Sala Gallery BLU

  • 14.30 – Welcome
  • 14.35 – “IDTUk & Livelli di Fabbisogno Informativo”
    Ing. Marzia Bolpagni, PhD – IDTUk Founder – Mace
  • 14.55 – “Data Driven Decision e implementazione BIM”
    Ing. Fabrizio Ciardulli – IDTUk Commitee – BIM Specialist BuroHappold Engineering
  • 15.15 – “Come può il Digital Twin aiutare l’Asset Management? Alcuni casi studio su sistemi infrastrutturali”
    Ing. Luca Granata, Graduate Asset Management Consultant in Jacobs
  • 15.35 – “ZHA Design Technology Group, Interoperability Tools & London Hackaton Dynamo&Generative Design.”
    Arch. Mauro Sabiu (IDTUk Commitee – Architect Zaha Hadid Architects)
  • 15.55 – “Progettazione e modellazione digitale degli spazi pubblici”
    Arch. Matteo Orsi, IDTUk – Architect e BIM coordinator in Adamson Associates International
  • 16.10 – Podium discussion
  • 16.30 – Technology Partners’ Interventions

Tutte le informazioni per visitare l’evento
Location: Quartiere Fieristico BolognaFiere
Indirizzo: Piazza Costituzione 6, 40127 Bologna
Data: 21 – 22 novembre 2019 giovedi, venerdi.
Orario: 9.00 – 18.00
Ingresso a pagamento da Ingresso Ovest Costituzione
Preaccredito: www.digitalbimitalia.it/it/ticket/

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi