sabato, Gennaio 16, 2021
0 Carrello
Attualità

Superbonus 2021 tra estensioni temporali e sburocratizzazione delle norme.

Possibili modifiche al Superbonus 2021 in arrivo. La Rete Professioni Tecniche ha proposto una riformulazione dell’emendamento 12.0106

Superbonus 2021 tra estensioni temporali e sburocratizzazione
244Visite

La Rete Professioni Tecniche propone di modificare il Superbonus e come prima modifica chiede di estendere fino al 31 dicembre 2025 la durata dei vantaggi fiscali previsti dal superbonus 2021.

“Il termine del 31 dicembre 2021 – dichiarano gli esperti della Rete Professioni Tecniche – è troppo breve per consentire la realizzazione di interventi di ristrutturazione edilizia che richiedono, in particolar modo per i lavori da svolgere nei condomini di grandi dimensioni, un tempo di esecuzione più ampio”.

La motivazione della richiesta dell’estensione, è da rintracciare nel fatto che spesso un unica assemblea condominiale non è assolutamente sufficiente per prendere una decisione definitiva.

Inoltre, la massa dei lavori di ristrutturazione previsti dal superbonus 2021, troverà sfogo non prima di Marzo, Aprile 2021.

La seconda modifica richiesta dalla rete riguarda invece le modalità di detrazione.

Gli esperti della Rete Professioni Tecniche chiedono al Governo di riconoscere le detrazioni anche nel caso di realizzazione di sistemi di monitoraggio strutturale continuo a fini antisismici.

“E’ opportuno prevedere il monitoraggio anche nel caso di interventi di cui all’art. 1 sul risparmio energetico – afferma la Rete Professioni Tecniche – in quanto esso consente di accertare eventuali problemi strutturali, prevedendo rischi di cedimenti, ancora di più necessari nei casi di fabbricati su cui non si eseguono interventi di mitigazione del rischio sismico”.

Asseverazione: cosa propone la RPT.

Modifiche in vista anche per quanto riguarda il tema delle asseverazioni. La RPT, in relazione al comma 13 ter, suggerisce che l’asseverazione sostituisca, con medesimi effetti giuridici, la certificazione di conformità urbanistica o edilizia prevista per le richieste di permesso di costruire o le comunicazioni o segnalazioni di inizio lavori da presentare agli enti competenti.

Asseverazione come sostituto della certificazione di conformità urbanistica o edilizia.

La parificazione tra Asseverazione e certificazione di conformità urbanistica o edilizia, nelle intenzioni della RPT, mira a snellire e rendere efficace il percorso autorizzativo, evitando cosi inutili duplicazioni.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi