domenica, luglio 22, 2018
0 Carrello
Eventi

BIMportale tour 2018, martedi 17 aprile a Padova per discutere di BIM e approfondire gli aspetti normativi del Decreto Baratono.

Martedi 17 aprile a Padova nelle sale della splendida Università padovana avrà luogo il secondo appuntamento del BIMportale Tour 2018. Un evento che la stampa specializzata non teme di definire come “imperdibile” e a cui Unione Professionisti non poteva sicuramente mancare.

BIMportale tour 2018, Padova: gli aspetti normativi del Decreto Baratono
504Visite

Euroconference in collaborazione con BIMPortale e con l’incondizionato contributo di Unione Professionisti, Graphisoft, Allplan, SierraSoft, geomax, Epson, Str Team System, organizza un ciclo di incontri di mezza giornata dove ci sarà la possibilità di aggiornarsi e formarsi riguardo l’importante materia della progettazione BIM. Nel corso dei seminari ci sarà spazio per un approfondimento sugli obblighi normativi e sulle linee guida nella gestione dei bandi e una parte più pratica dove i professionisti/relatori e le aziende esporranno dei casi reali, progetti già realizzati o in corso d’opera, in cui sia utilizzato il BIM.

Il prossimo appuntamento, tra pochissimi giorni, è quello di Padova. Martedi 17 aprile infatti nelle sale della splendida Università padovana avrà luogo il secondo appuntamento del BIMportale Tour 2018. Un evento che la stampa specializzata non teme di definire come “imperdibile” e a cui Unione Professionisti non poteva sicuramente mancare.

La prima parte del seminario sarà dedicata all’analisi e agli obiettivi del “Decreto Baratono” e delle nuove dinamiche che si verranno a creare tra gli attori della filiera: stazioni appaltanti, progettisti, imprese.

Il decreto Baratono fissa i “paletti” entro cui dovranno muoversi attori privati e pubbliche amministrazioni. Una precisa e dettagliata linea guida con al quale vengono evidenziate le date di implementazione del BIM nel settore degli appalti pubblici. L’obbligo all’utilizzo dei metodi e degli strumenti elettronici di modellazione decorre infatti dal 1° gennaio 2019 per le opere di importo pari o superiore a 100 milioni di euro, e poi via via per importi minori a decorrere dagli anni successivi al 2019 fino alle opere di importo inferiore a 1 milione di euro, per le quali il termine decorre dal 1° gennaio 2025.

Il provvedimento disciplina inoltre gli adempimenti preliminari delle stazioni appaltanti, che dovranno adottare un piano di formazione del proprio personale, un piano di acquisizione o di manutenzione di hardware e software di gestione dei processi decisionali e informativi e un atto organizzativo che espliciti il processo di controllo e gestione, i gestori dei dati e la gestione dei conflitti. Un argomento tecnico/ normativo che, sicuramente, catalizzerà l’attenzione dei presenti e che fungerà da preludio per i successivi Case Study.

Bimportale tour 2018, PADOVA – 17 aprile, 14.00 – 18.00 Università degli studi di Padova Via Orto Botanico, 15 (PD) (Iscriviti)

  • La normativa in Italia: scenari e prospettive a seguito dell’entrata in vigore del decreto Baratono

  • Il workflow di una commessa BIM

  • Il caso dell’ampliamento dell’aeroporto di Fiumicino – Hub est e Molo C

  • Il caso dell’Hotel Aida di Bardolino (Vr)

  • Il 5D in Italia, il Bim e la gestione dei costi di un’opera: un caso di studio

RELATORI: Carlo Zanchetta, Ingegnere – Dottore di ricerca in Ingegneria edilizia e territoriale Università di Padova; Alessandro Vitale, Architetto Designer – Founding Partner DVA/BimFactory; Paolo Tomat, Geometra – TMT studio.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi