mercoledì, Marzo 3, 2021
0 Carrello
Professionisti

Abilitazione ingegneri: crollano le abilitazioni di ingegneri e architetti

Meno del 30% dei laureati in ingegneria consegue l’abilitazione ingegneri, tra gli junior meno del 3% riesce ad abilitarsi.

Abilitazione ingegneri: crollano le abilitazioni professionali
263Visite

Appena il 29 per cento dei laureati in ingegneri consegue l’abilitazione ingegneri e solo il 2% dei laureati come ingegneri junior riesce ad abilitarsi. Quello che emerge dalla recente analisi sul mercato del lavoro realizzata dal Centro studi del Consiglio nazionale ingegneri è un vero e proprio crollo delle abilitazioni professionali di ingegneri, una fotografia a tinte ancora più fosche se si osservano i numeri di chi effettivamente entra nel mondo del lavoro e avvia un’attivià professionale.

Meno del 30% dei laureati in ingegneria consegue l’abilitazione ingegneri, tra gli junior meno del 3% riesce ad abilitarsi.

“Tra i laureati di primo livello – si legge nel report – i professionisti che scelgono di abilitarsi alla professione di ingegnere sono in netto calo. Oltre tutto, tra chi sceglie l’abilitazione, solo una piccola parte prosegue il percorso e si iscrive all’albo professionale”

Nel corso del 2019 sono stati quasi ottomila gli ingegneri laureati che hanno passato l’esame di abilitazione, di questi soltanto 3500 risultano oggi essersi iscritti all’albo. Numeri molto simili anche tra i cugini architetti che dal 2000 ad oggi registrano un netto dimezzamento degli iscritti.

Abilitazione ingegneri in calo, i perché di una tendenza negativa.

Il report annuale sullo stato della professione, redatto periodicamente a cura del centro studi nazionale del Consiglio degli Ingegneri, evidenzia un drastico calo e una diminuzione di interesse da parte degli ingegneri che, una volta concluso il proprio percorso di laurea, sembrano “snobbare” l’abilitazione professionale.

“La propensione dei laureati in ingegneria a conseguire l’abilitazione professionale e, successivamente, ad iscriversi all’albo, è in continuo e drastico calo – si legge nel report Cni pubblicato in questi giorni sul sito cni nazionale – Se all’inizio del millennio si registravano quasi 20mila abilitazioni professionali annuali, oggi il numero degli ingegneri abilitati si attesta attorno alle 8000 unità l’anno. “

Una diminuzione che va in controtendenza con i numeri dei laureati in ingegneria, che infatti continua a segnare un deciso incremento, tanto che i corsi di laurea in ingegneria (e sulle pagine di unione ingegneri abbiamo più volte evidenziato i numeri positivi) risultano in cima a tutte le classifiche di gradimento.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi