• Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Ingegneri

Dall’UE 5 milioni di euro per l’iniziativa Your First Eures Job

“Il tuo primo lavoro Eures” si pone l’obiettivo di fornire un sostegno finanziario volto ad aiutare più di 5.000 giovani alla ricerca di un lavoro all’estero

 


Dall’UE 5 milioni di euro per l’iniziativa Your First Eures Job

20/10/2013. La Commissione Ue ha lanciato il terzo bando dell’iniziativa “Il tuo primo lavoro Eures” stanziando 5 milioni di euro. Si tratta di un progetto per la mobilità professionale che intende aiutare i giovani europei a trovare lavoro all’estero, all’interno dell’Unione Europea.

 

Le attività sono state avviate nel 2012 e per il momento interessano solo un numero limitato di servizi per l’impiego e di offerte di lavoro.

 

Posso usufruire del bando:

- giovani alla ricerca di un lavoro, di età compresa tra i 18 e i 30 anni, cittadini di un paese dell’UE, legalmente residenti in un paese dell’UE;

- datori di lavoro: con sede in un paese dell’UE, alla ricerca di un profilo specifico che non trovano sul mercato nazionale, che offrono contratti di almeno 6 mesi, con una retribuzione e condizioni conformi al diritto nazionale del lavoro.

 

Per i giovani alla ricerca di un lavoro, il sostegno consiste in: interventi per favorire l’incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro e sostegno al collocamento; finanziamenti per coprire le spese di un viaggio per sostenere un colloquio e di trasferimento all’estero per iniziare un nuovo lavoro; corsi di formazione.

 

Per i datori di lavoro, il bando prevede un sostegno all’assunzione. Le piccole e medie imprese (con meno di 250 dipendenti) possono richiedere un sostegno finanziario per coprire parte dei costi destinati alla formazione e all’inserimento dei neoassunti.

 

Non sono ammessi gli impieghi presso le istituzioni o gli organi dell’UE e altre organizzazioni internazionali di carattere politico, economico, sociale o scientifico (come gli organismi delle Nazioni Unite, l’OCSE, il Consiglio d’Europea, l’OIL e organizzazioni analoghe), nonché presso organi normativi sovranazionali e le rispettive agenzie.






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!