• Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Ingegneri
  • News » Attualità

Energia: da sabato al via l'Expo di Astana sulle tecnologie del futuro

Al via da sabato prossimo 10 giugno l’Expo di Astana sull’Energia del Futuro, un viaggio nelle nuove frontiere delle tecnologie per l’energia che vede la partecipazione di 110 Paesi e la previsione di 5 milioni di visitatori.

 


Energia: da sabato al via l'Expo di Astana sulle tecnologie del futuro

Nella piazza Leonardo da Vinci, 'cuore' del Padiglione Italia l’ENEA è presente con le proprie eccellenze in settori quali fusione nucleare, fotovoltaico innovativo, solare termodinamico, energia del mare, biomasse, batterie e mobilità elettrica, illuminazione 3.0 con gli Oled, smart city, smart grid e super grid, insieme al Ministero dell’Ambiente e altri player come Assolombarda, ENEL, ENI, GSE e 15 Regioni coordinate dalla Conferenza delle Regioni e dal Consorzio AASTER. All’Expo di Astana ENEA dedicherà anche un numero speciale del trimestrale Energia ambiente e innovazione di prossima pubblicazione con interventi dei partecipanti e di rappresentanti delle Istituzioni e delle imprese coinvolte, quale ‘veicolo’ di conoscenza delle attività del nostro Paese. 

“La partecipazione dell’Agenzia” che è parte del comitato tecnico-scientifico per Astana 2017 “si inquadra nel più vasto contesto della presenza italiana con un ampio ventaglio di soggetti, coordinati dai ministeri degli Affari Esteri e dello Sviluppo Economico e dall’ICE, per far conoscere le tecnologie di eccellenza del nostro Paese anche per favorire la transizione verso un’economia low carbon e un sistema di approvvigionamento energetico sostenibile, sicuro e competitivo” sottolinea il presidente ENEA Federico Testa. All’ENEA lavoriamo già oggi all’energia del futuro con ricercatori, tecnici, laboratori, impianti e hall tecnologiche in 14 centri di ricerca in tutta Italia. È questo il nostro messaggio per Astana”. Innovare – aggiunge Testa - è l’imperativo comune di tutti i governi che puntino a uno sviluppo forte e duraturo e noi siamo attivi da 70 anni per rispondere alla domanda di innovazione del Paese. Anche per questo abbiamo creato l’Atlante dell’innovazione tecnologica con oltre 500 servizi e prodotti della ricerca a beneficio delle imprese che vogliono competere sul mercato internazionale, registrato oltre 850 brevetti e dato vita a 11 spin off e faremo di più con la partecipazione all’Expo di Astana per creare nuovi sbocchi collaborativi, condividere i risultati delle nostre attività e portare nel mondo l’eccellenza italiana”.

Nei quasi mille mq del padiglione italiano, uno dei più grandi tra quelli dei Paesi presenti, i visitatori verranno accompagnati attraverso la suggestione delle immagini ad alta risoluzione in un viaggio a 360° attraverso la storia, la capacità d’innovazione e di trasferimento tecnologico dell’Agenzia con l’obiettivo di consegnare al territorio i frutti della ricerca e il know how acquisito: 7 sagome parlanti degli esperti ENEA guideranno i visitatori attraverso le nuove tecnologie per l’energia e l’ambiente, svelando i nuovi orizzonti della ricerca e i risultati ottenuti, grazie a un concept innovativo composto di filmati e animazioni stilizzate, tradotti in lingua inglese, kazaka e russa. Il ricco programma di eventi, convegni, incontri tra nazioni e Business to Business culminerà per il nostro Paese nel gran finale della “Giornata Nazionale Italiana” del 5 settembre.

 

 

 






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!